Blintz con mousse leggera al cioccolato bianco


13202443083_6a968a9b2d_o

“Ma dai non sei su Facebook?” e cos’é facebook?

“non conosci facebook? no perché che c’é di male?

“non c’é niente di male ma facebook é un social network che ti permette di avere più visibilità e poi puoi parlare con amici che condividono le stesse tue passioni, idee, avere subito un riscontro, chiacchierare, conoscere e ritrovare persone…”.  Ah!!!

” per te che hai il blog é necessario, facebook ti darà piu’ utenze….” ma davvero? ” si certo” ……

Questo mi é stato detto più o meno in sommi capi, qualche anno fa da “qualcuno” forse mio fratello, non ricordo bene, fatto sta che mi son convinta e cosi’ é iniziata la mia “visibilità e condivisione” della mia vita quotidiana su facebook.

Ho conoscito tante persone belle e sincere e tante altre molto anonime che vengono a sbirciare nel mio presente, forse nel bene e nel male non so, poiché é difficile averne il completo controllo.

Non sono contraria a questa forma di condivisione, chiaramente é divertente per certi versi, interessante per altri e anche costruttiva, e in alcuni casi risolutiva visto che basta porre una domanda per sapere come riuscire a smacchiare un divano di pelle, o mantenere in vita una piantina o ancora, cosa preparare per cena che un mare di amici condividendi ti aiutano a farlo.

Ma Fb é anche tante tantissime cose che io non voglio entrare nel merito poiché non so neanche spiegarlo bene cosa c’é dientro e dentro tutto questo mondo virtuale, e chi ci entra deve averne consapevolezza sapendo di essere poi alla fine un pochino condizionato.

Ecco perché ho chiuso il mio account, almeno per un po’, ho voglia di riprendermi il tempo che mi porta via, di leggere il giornale al mattino, di leggere e finire i libri cominciati, ho voglia di prendere il telefono più spesso ed ascoltare la voce delle mie amiche ,dare gli auguri e felicitarmi  e raccontare , ho voglia di dare l’esempio ai miei figli che é molto meglio guardare negli occhi e raccontarsi le cose direttamente, arrabbiarsi e litigare e sentire il tono allegro o triste della propria voce.

Non so quando tornero’ su fb, perché so che tornero’, per il momento do’ ascolto a quello che suggerisce il mio cuore, forse controcorrente , ma va bene cosi’.

Ma veniamo alla ricetta tratta dal libro “un goûter à New York” di Marc Grossman – Sono delle delisiosissime crêpes farcite , nella ricetta orginale la pastella é fatta con sola farina  integrale io ho aggiunto una parte di farina di mais finissima  che si puo’ acquistare nei negozi bio. Il ripieno della ricetta sul libro é a  base di ricotta, albumi, zucchero e Maizena,io ho preferito farcirle con una mousse al cioccolato bianco facilissima da fare e per questo motivo le mie crêpes si servono fredde mentre quelle della ricetta originale si servono tiepide. ( Se vi interessa la ricetta originale scrivetemi in privato, oppure la troverete nel libro su citato)

Blintz

Blintz

Blintz ( Crêpes) farcite con mousse leggera al cioccolato bianco

Ingredienti per circa 12  crêpes

  • 200 g di farina 00
  • 50 g di farina di mais finissima
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio raso di zucchero a velo
  • 50 cl di latte ( ho utilizzato del latte di riso)
  • 50 g di burro fuso
  • 4 uova fresche di media grandezza

Per il ripieno:

  • 200 g di cioccolato bianco di ottima qualità
  • 400 ml di panna fresca da montare

Preparazione della pastella. Meglio é prepararla il giorno prima e lasciarla riposare tutta la notte a temperatura ambiente.

Sbatti leggermente le uova con lo zucchero a velo, aggiungi il lette ed il burro fuso e freddo. Mescola le due farine con il sale, frullando magari con il minipimer o il frullatore in modo da evitare che la pastella formi dei grumi. Metti la pastella in una ciotola di plastica copri con pellicola trasparente e lascia riposare almeno per un’ora.

Prendi una padella antiaderente e con un pennello strofina un po’ di olio, fai cuocere le crêpes su fiamma media, con un mestolo versa la pastella e falla roteare fino al bordo della padella aspetta che comincia a dorarsi leggermente dai lati e poi gira la crêpe aiutandoti con una spatola (io  faccio velocemente con le mani) fai dorare dall’altro lato e poi mano mano deposita le crêpes una sopra l’altra. Quando hai terminato lasciale raffreddare.

Prepara la mousse: Fai sciogliere il cioccolato bianco a bagno maria. lascia intiepidire. Monta la panna e poco per volta con una sfrusta e lentamente incorpora la panna al cioccolato bianco, ottenendo una mousse liscia e ben compatta.

Con l’aiuto di una sacca à poche distribuisci su ogni crêpe la mousse di cioccolato, forma un pacchetto e disponile su di un grande piatto. Puoi servirle subito appena confezionate oppure puoi  coprile con film alimentare e conservale in frigo fino al massimo il giorno successivo.

Visualizza versione stampabile

About these ads