Tartellete di more e profumo di violette


Tartellette di more e sciroppo di violette
Le more, un frutto che mi richiama alla memoria tante belle giornate di sole, quando la primavera era in “orario” quando il sole cominciava a scaldarci e che all’uscita di scuola ci rifugiavamo al campo vicino casa,dove un’albero di gelsi sostava pieno di frutti neri. Me ne tornavo a casa piene le mani e la bocca di quel succo rosso-nero dolce,di una bontà unica, era più allettante aggrapparsi agli alberi per mangiarne i frutti che comprarli dal fruttivendolo. Un’altro ricordo legato a questo frutto é quando ,già, grande, me ne scappavo in campagna da una mia carissima amica e compagna di scuola con la quale ho mantenuto ancora un sacro legame, seppur lontane, geograficamente. Lei ancora in Calabria che mi aspetta come ogni anno per riabbracciarci e rivivere quei momenti indimenticabili. Quante volte sono scappata da lei per rilassarmi e godermi la campagna pura, dove lei con la sua grande e modesta famiglia abitava una di quelle casette di pierta , mura spesse e stanze una dietro l’altra senza corridoi. Mi sentivo divinamente bene da lei e la cucina fatta di prodotti naturali della terra strettamente cotti al fuoco a legna di un gusto unico che non scordero mai, e poi qesto grande albero di gelsi, dove mangiavo e mangiavo evitando di macchiarmi senza mai riuscirci. Salivo l’albero mentre la mia amica mi faceva da guida esperta del cammino. Eh si, era veramente il “tempo delle more

violette e pioggiaTartellette di more e profumo di violette

Per 4 tartellette:*100 g. di biscotti secchi io ho usato dei biscotti di farro * 50 g. di burro * 450 g. di more fresche * 2 cucchiai di sciroppo alle violette Monini * 30 g. di zucchero * 30 g. di zucchero a velo

La ricetta: Ho fatto sciogliere il burro al micro onde. Ho ridotto in briciole i biscotti e mescolati insieme al burro fuso formando una pasta compatta.

Ho preparato 4 cerchi in inox per le mousse, poggiati su carta forno su una teglia rettangolare, ho suddiviso la pasta di biscotti in quattro e ben aggiustata e pressata dentro i cerchi che ho poi passato in forno caldo per 12 minuti a 175° c.Ho lasciato raffreddare.

Ho preparato 4 piatti da presentazione ed ho posato delicatamente i cerchi con la pasta dei biscotti.

Ho messo in ogni cerchio 2 cucchiaini di sciroppo di violette per ammorbidire e profumare i biscotti.Dopo aver ben lavato le more ne ho schiacciato la metà con una forchetta e aggiungo 30 g. di zucchero, metto in ogni cerchio un po’ del composto ben pressando. Alla fine ho sistemato le more restanti, intere sul composto more-biscotti e tolto il cerchio spolverato di zucchero a velo prima di servire. Buona degustazione.

Tartellette di more e sciroppo di violette

Annunci