Nutella Consolazione


Nutella consolazione

Un po’ di tempo fà, la cara Ely e simpaticissima Alessia, mi invitano a partecipare al meme del piatto consolatorio, con un po’ di ritardo finalmente riesco a presentarvi la signora della consolazione” La Nutella”.Ho voluto renderle il giusto omaggio a questa cioccolata libidinosa e goduriosa dove le giornate grigie, qulache volta anche oggi alla mia età, si tingono di questo colore affogando cucchiaiate e portate direttamente in bocca senza esitazioni, mia grande consolazione sin da piccola, quando mi sentivo giu’ o che avevo difficoltà di concentrazione nella scuola o il fidanzatino rubato dalle amichette più furbe..e si succedeva anche questo… mi preparavo una pila di fette biscottate con spalmato la magica nutella, ne mangiavo cosi’ tanto e provavo quel meraviglioso senso di appagamento che mi arrivava fino all’ultimo capello.

Nutella consolazione

E’ una ricettina semplice veloce a freddo e deliziosamente calorica che va mangiata con moderazione, ma và mangiata senza sensi di colpa ogni tanto , senza esagerare…

Per 4 persone:
Preparate 20 cl. di caffé forte, non zuccherato, ( per i bimbi ho usato dell’orzo)

Mescalate 200 g. di Nutella con 75 g. di mandorle a filetti tostate e due cucchiai di panna fresca.Lasciate riposare a temperatura ambiente per 10 minuti.

Preparate il montaggio direttamente su dei piattini di presentazione e procedente nel modo seguente. Utilizzate dei biscotti tipo petit beurre bagnadoli uno per volta nel caffé freddo, posate il primo sul piattino e spalmate un cucchiaio di nutella alle mandorle, precedete con ancora con il secondo biscotto, la nutella fino a fare una pila di 4, se preferite potrete aumentare il castello.Mettete in frigo mezzora prima di servire e per aumentarne il piacere cospargete di cacao amaro e felice merenda.

Nutella consolazione

Annunci