Meringa e more per un compleanno speciale


Meringa alle more di rovo
Da Elga, uhmmm, si ancora Elga…..vedendomi portare questa meringa decorata con una cascata di fresche more e dopo averne gustato la delicatezza ,non ho avuto dubbi, l’avrei fatto di certo per il compleanno di mia mamma, come tutti gli anni riesco ad essere presente a questo appuntamento , il 4 agosto siamo tutti riuniti per augurarle buon compleanno.Di solito è lei che prapara in anticipo il dolce magari un semifreddo o altre sue specialità, io in vacanza,mia mamma non vorebbe che mi preoccupassi di ciò. Questa volta mi sono offerta sin dal primo giorno: ” guarda che quest’anno il dolce lo faccio io ho una ricetta che voglio assolutamente farti e farvi provare ,unico problema trovare delle more”. Ho scombussolato un pò la testa di tutti i miei conoscenti in materia per trovare delle more, tutti accorati: ” Uhmmm, un pò difficile è tardi per le more di gelso, forse però quelle di rovo si trovano ma bisogna andare a cercarle nei posti giusti e poi le spine, il caldo !!!” L’impresa è un pò difficile a quanto pare, mio padre si offre per cercare lungo una via che costeggia la ferrovia un po’ tortuoso ed allora cambio idea dicendo che non sarebbe stato necessario e che avrei utilizzato del’altra frutta. Sapete poi come sono i paesini piccoli no? la voce si è sparsa velocemente fino ad arrivare ad uno zio di mio marito, che ringrazio calorosamente, amante della natura e capace di scalare montagne per la sua generosità, conoscendo bene la campagna del mio paesino dopo due giorni mi porta all’incirca 3 chili di more di rovo, meravigliose e delcissime. Posso realizzare finalmente ,non solo il dolce di Elga, ma anche della confettura, una crostata ed anche una torta deliziosa, consultando su internet differenti ricette e prendendo spunto anche da un ricettario di mia madre ,pasticcio un po’ a modo mio e riesco a fare un dolce squisito di cui vi darà in seguito la ricetta.

My creation

Per la Meringa alle More ho eseguio esattamente come descritto nel post di Elga, semplicissima e di facile esecuzione,bisogna fare solo attenzione ad estrarre con molta delicatezza la meringa dal forno, per completare la sua guarnizione, beh si il forno bisogna accenderlo ma a bassa emperatura per cui anche con il caldo che fà è sopportabile e poi la si può preparare la sera per il giorno dopo che risulterà ancora migliore, i consigli di Elga sono stati preziosi, il dolce ha sorpreso tutti ed è stato amato da grandi e bambini. Mia mamma festeggia i suoi sessantanove anni e io ho la fortuna, di poterli festeggiare con lei tutti gli anni, (solo tre compleanni estivi nella mia famiglia, il suo, quello di mia cognata ed infine il mio, a fine agosto e me lo festeggio quasi sempre a lavoro). Mia mamma ha apprezzato molto il dolce e già copiata la ricetta, di certo il suo piu’ grande desiderio è di riuscire ad avere tutta la famiglia riunita proprio in questo unico giorno del suo compleanno.
Tanti auguri mamma.

Meringa alle more di rovo
Annunci