Pesche al forno allo sciroppo di Vinho do Porto e profumo d’anice


Pesca al Porto e profumo d'anice
Pesca vino Porto e profumo di anice originally uploaded by via delle rose

Ed eccoci ben arrivati all’autunno, si comincia ad abbandonare le grandi insalate, la frutta fresca, i desert gelati tutto cio’ che si ha voglia di mangiare durante l’estate. Il nostro organismo incomincia a domandare le zuppette, i minestroni ,le verdure cotte e dolci cioccolatosi, a dire il vero, questi ultimi, non li avevamo proprio abbandonati ma ,di certo é che abbiamo voglia di coccolarci con pietanze calde, cremose e zuccherose, ed il mercato comincia a rifornirci di tante belle verdure adatte, giusto appunto…..Le pesche!!!!!, già che c’entrano le pesche???? Intanto perché erano le due ultime che restavano nel cesto della frutta e mi dicevo: “dopo di queste, si cambia” incomincieranno le mele, le pere e l’uva buona e dolcissima che ci arriva dall’Italia, le arance, i mandarini, le castagne, le noci; beh… ritornando alle pesche, quelle due pesche di cui sopra, volevo farne un dessert diverso, rendere quelle due pesche, autunnali, dandogli il colore dell’autunno ed il profumo dei boschi, non so’ se ci sono riuscita ma il dessert era buono e per fare questo mi sono avvalsa di un’ottimo Vinho do Porto, regalatomi dalla mia amica portoghese ( quello utilizzato anche per gli spaghetti ai fichi).Non sono una grande bevitrice, ma devo confessare che questo vino liquoroso é fantastico. Premetto che questo dessert, puo’ essere fatto anche con delle pere conferenza o non avendo più pesche fresche anche quelle sciroppate, cosi’ eviterete la prima parte della ricetta e cioé di farle sbollentare per togliere la buccia.

My creation
Pesca vino Porto e profumo di anice originally uploaded by via delle rose


Per due persone

2 pesche belle sode.

40 cl di Vino de Porto

2 cucchiai di zucchero di canna

2 anicestellato

2 cucchiaini di liquore all’anice

Pesca al Porto e profumo d'anice
Pesca vino Porto e profumo di anice originally uploaded by via delle rose

La sera prima, lavare le pesche e tuffarle per un minuto in una pentola con dell’acqua in ebollizione, serve questa operazione per spellare facilmente le pesche.

Preparare l’infusione del vino Porto mettendolo a sobbollire per 5/6 minuti insieme all’anicestellato. Mettere le pesche, intere e prive della buccia in una larga ciotola e versare il vino do Porto, lasciare riposare per 12 ore , in frigo coperta da un film alimentare.

Il giorno dopo, accendere il forno a 170° e mettere le pesche in due cocottine imburrate ,con qualche cucchiaio di vino do Porto e un cucchiaino di liquore di anice sopra ogni pesca. Passare in forno per 20 minuti. Passato questo tempo, lasciare raffreddare le pesche mettendole nelle rispettive ciotoline di presentazione, in frigo. Al momento di servire riprendere lo sciroppo restante e farlo ridurre sul fuoco insieme a due cucchiai di zucchero, per circa 6 minuti. Versare lo sciroppo sulle pesche caldo per sprigionarne tutto il suo profumo.

Pesca al Porto e profumo d'anice

Pesca vino Porto e profumo di anice originally uploaded by via delle rose
Annunci