Il mio Minestrone delle vacanze


Minestrone di fine agosto

Version française de la recette en bas

Un’ultima ricetta  dalle vacanze  in Provenza  me la dovevo proprio regalare , avendo fatto il giro dei mercati della zona era impossibile non acquistare verdura fresca e genuina e senz’altro più gustosa di sole di quella che sono abituata a comprare qui.

Al mercato di Valbonne ,dove tra bancarelle di borse colorare, cappelli, profumi di verdure fresche e di  Socca (pietanza tipica della zona a base  di farina di ceci, cotta in forno) e tavolini assolati colmi di gente per un caffé, ho incontrato finalmente Alexandra (Ombra del portico). 
 Montages2
Un mare di chiacchiere sul cibo, sulla nostra vacanza, sulla bella Provenza ed un’aperitivo fresco per salutarci con un’arriverci  a Parigi.
Borlotti
Ho acquistato delle zucchine piccole chiare e dolcissime, con i rispettivi fiori,  i fotogenici e buoni fagioli borlotti, i pomodori di San Marzano, tanto basilico e aglio fresco e con questo ho preparato una simil soupe au pistu, tipico piatto provenzale, molto personalizzata. La caratteristica di questa zuppa é la varietà di fagioli bianchi e rossi, fagiolini piatti  e cornetti e naturalmente verdure di fine estate, somiglia al nostro ricco minestrone e il condimento che é un pesto (pistu) diverso da quello che siamo abituati a preparare, é con l’aggiunta del pomodoro.  Io ho aggiunto i pinoli tostati che non sono previsti nella versione originale ed ho omesso la pasta che pertanto é in quasi tutte le versioni di questa zuppa di fine agosto. Alcuni aggiungono prosciutto o pancetta e gruyer grattugiato.

La ricetta:
Per 4 persone

  • 500 g di fagioli borlotti sgranati
  • 3 piccole zucchine (possibilmente con i loro fiori)
  • 3 pomodori San Marzano
  • 6 spicchi d’aglio
  • 1 mazzetto di basilico
  • due cucchiai di parmigiano grattugiato
  • olio evo
  • 2 cucchiai di pinoli tostati
  •  sale e pepe

Lavare bene le zucchine ed i fagioli sgranati; mettere i fagioli in una grande pentola coprire di acqua e portare a ebollizione, abbassare il gas , aggiungere sale e pepe e continuare la cottura per mezzora.. Tagliare le zucchine a rondelle e aggiungerle nella pentola con i fagioli, continuare la cottura per ancora 30 min. A questo punto se volete porete aggiungere della pasta, concigliette o vermicelli o altro formato e far cuocere ancora finché la pasta resti al dente.
Intanto praparate il condimento al Pistu:
Sbollentare i pomodori in acqua calda e togliere la buccia ed i loro semini; tagliarli a cubetti piccoli.
Possibilmente usando il mortaio (altrimenti tagliare il tutto molto finemente con la mezzaluna) pestare il basilico con gli spicchi d’aglio senza il loro germe. Aiutarvi aggiungendo olio evo a filo. Aggiungere i cubetti di pomodoro ed il parmigiano continuare a pestare finché si ottierrà una salsina omogena.
Aggiungere due o tre cucchiai di questa salsa nella zuppa , i pinoli tostati con un filino d’olio evo ,mescolare e servire nella zuppiera . Mettere in tavola il condimento ed il parmigiano per eventualmente aggiungerene nei piatti al momento di servire la zuppa.

Version française

Minestrone di fine agosto

Soupe au pistu à ma façon

  • 500g de haricots en graines rouges
  • 3 petites courgettes
  • 3 tomate Roma
  • 6 gousses d’ail
  • 1 gros bouquet de basilic
  • Huile d’olive
  • 2 bonnes c à s des pignons de pin grillés avec un filet d’huile d’olive
  • 2 c à s de parmesan rapé
  • Sel, poivre,
1)Égrenez les haricots rouges .Déposez  les haricots dans une marmite; recouvrir d’eau froide; porter l’eau à ébullition. Baisser le feu; saler, poivrer; couvrir et laisser mijoter une demi heure. 
2)Coupez les courgettes en rondelles et les rajoutez dans la marmitte, continuez la cuisson pendant 30 min. (Puis,si vous voulez,ajoutez une poigner de vermicelles ou de coquillettes; poursuivre  la cuisson jusqu’à ce que tout soit bien cuit )
3)Pendant ce temps, préparez le pistou
– Piler au mortier les feuilles du basilic et 3 gousses d’ail, ajouter un filet d’huile d’olive pour réduire l’appareil en pommade; pocher les tomates quelques minutes dans l’eau bouillante; peler et épépiner; incorporer au mélange; ajouter un peu de parmesan râpé de préférence.
– Incorporer 2 ou 3 cuillerées à la soupe  du pistu en fin de cuisson , les pignons de pin grillés, et servir aussitôt dans la soupière avec, si on veut, un peu de pistou et de parmesan râpé sur la table.


Annunci