Bagels


Bagels

D’origine ebraica i bagels sono piccoli panini a forma di anello, molto  popolari in America, adottati per arricchire la loro già abbondante prima colazione…..

spalmati di formaggio cremoso e prosciutto sono quelli che ho mangiato per la prima volta durante il mio unico (per ora) viaggio negli USA. Questa é un’altra di quelle ricette (come i babà) che mi ero segnata nella memoria, con l’intenzione di realizzare al più presto.  Un po’ intimorita nel farli, non ne capisco le ragioni e, trovandoli in commercio molto facilmente, buonissimi, morbidosi e talmente perfetti che mi ritenevo non in grado di riuscire a renderli cosi’ altrettanto buoni. Invece ci sono riuscita e mi son davvero piaciuti tanto che ne ho fatti abbastanza da congelarli e tirarli fuori alla sera per averli fraganti al mattino successivo. Basta passarli al forno riscaldandoli leggermente e via con il formaggio cremoso, il miele o lo sciroppo d’acero, il prosciutto o la mortadella, insomma con tutto quello che più vi piace!!!!

P1120770
La ricetta
500 g di farina manitoba
25 cl di acqua tiepida
1 cucchiaino di miele liquido
1 cucchiaino di sale
8 g di lievito disidratato
1 albume

Diluire il lievito disidratato in  5 cl di acqua tiepida. Nel frattempo mescolare la farina con il sale. Versarla nella planetaria , aggiungere il miele , l’acqua ed infine il lievito. Lavorare l’impasto per 10 minuti. Otterrete una palla liscia e elastica. Ricoprirla con un tovagliolo pulito, lontano da correnti d’aria e lasciare lievitare per circa un’ora. Dovrà raddoppiare il suo volume.


Preparate un piano di lavoro infarinato ,capovolgete la pasta lievitata e sgonfiatela con i palmi delle mani per togliere l’aria. Dividete l’impasto in otto piccoli pezzi e formate delle palline. Formate un buco al centro di ogni pallina aiutandovi con il pollice ( o l’indice come meglio vi fà comodo) fate girare l’anello formato intorno al dito per ben allargare il buco. Disporre gli anelli, su carta forno ben spaziati tra di loro. Ricopriteli per mantenerli al caldo ( io utilizzo un’altra teglia con spessore e della stessa grandezza della teglia sottostante, posizionata al disopra delle cimbelline in modo che non tocchino il fondo quando lievitano e poi metto l’insieme nel forno chiudendo la portiera), lasciate lievitare ancora per 20/25 min.


Riscaldate il forno a 200°C. 


Preparate una grande pentola piuttosto larga con dell’acqua fredda che porterete a bollore aggiungendo un cucchiaio di zucchero ed un cucchiaino di bicarbonato di sodio.
Quando le ciambelline saranno ben lievitate, immergetele (non più di due alla volta) nella pentola precedente, (l’acqua non  deve bollire eccessivamente), per un minuto girandoli , prelevateli con un mesctolo forato e pogiateli su di un foglio di carta forno leggermente oliato.  Procedete per tutte le ciambelline. Rimettetele poi sulla placca del forno e spennelateli con l’albume ed infine cospargeteli di semini (semi di papavero,sesamo,ecc.ecc.)


Fate cuocere per 20 minuti finché la superficia sia leggermente dorata.
Appena tiepidi tagliateli e spalmateci del formaggio cemoso, salmone affumicato, pomodori secchi, mozzarella, miele, cioccolato,burro, fettine di banane ……e quant’altro avrete voglia di gustare..
Si congelano con facilità, prima pero’ tagliateli a metà, basterà passarli nel tosta pane e gustrali secondo le voste voglie del momento 😉 
Advertisements