Week End


Appunto.....appunti

Secondo il mio segno zodiacale dovrei essere una persona precisa, ordinata e metodica. Sarà che sono nata il 24 del mese di agosto poco prima che spuntasse l’alba, quindi  con influenze ancora tiepide del leone, io non mi ci ritrovo affatto, nell’ordine, nella precisione e sopratutto nella metodica. Caparbia?… si sono caparbia e fedele, se mi metto in testa qualcosa vado fino infondo…infondo a quando non mi sono stancata 😉 e mi capita spesso!

Amo cucinare, sperimentare, copiare idee e mofidicare ed amo passare un po’ di tempo a scrivere le ricette qui. Da che ho iniziato l’idea era di annotare su queste pagine momenti della mia vita, giorno dopo giorno, di segnarmi le varie ricette che spesso mi capita di fare ,a parere degli altri abbastanza buone e che spesso dimentico nei  fogli sparsi, non so più dove ( poco ordinata), di scambiare e di imparare metodi e tecniche per migliorare, rinnovare, poi faccio sempre di testa mia ( poco metodica e per niente precisa) ma forse più precisamente,  solo per avere uno spazio tutto mio e immaginare che qualcuno che parla la mia stessa lingua, dall’altra parte ci sia!
Ho scritto qualche tempo fa che avrei rallentato o forse addirittura smesso, preso una pausa, poi alla fine non é stato cosi’. Sono affezionata a questo spazio  ed anche se so bene che molti di voi vengono giusto per le ricette o solo per curiosità  e non per le mie prefazioni, io non me la sento di smettere definitivamente. Anzi, se avessi più tempo, mi ci dedicherei  di più , anche quando passo da voi lascerei più spesso il mio segno.
Non é cosi’ purtroppo e non é nemmeno cosi’ che mi allonatanero’ definitivamente da questo diario, saro’  presente anche se molto molto più di rado.
Appunti pomeridiani
Cucino in prevalenza i fine settimana, cioé cucino anche durante la settimana ma spesso non faccio niente di “postabile” spesso pure non é possibile fotografare, abbiamo hanno troppa fame alle sera e stanca preferisco rimandare tutto ad un momento di più calma e di riflessione e di maggiore creatività.
Approposito di riflessione, questa qualità decisamente mi appartiene, sono una che riflette moltissimo, parlo anche molto poco in gruppo, ma osservo, prendo  quello che mi interessa e stimola, assimilo e poi faccio le mie scelte. Come in questo caso.
Tutte queste parole per arrivare al dunque.
Se siete stanchi o annoiati di leggere  passate all’ultimo paragrafo dove c’é finalmente il “dunque”( tranquilli niente di drammatico eh ;-)).
Già che ci sono in  voglio esprimere giusto l’ultimo pensiero-riflessione.
Immagino che molti di voi non leggono tutto quello che c’é scritto nei blog, bé lo confesso, anch’io,  in alcuni blog vado subito al sodo.Leggo la ricetta, prendo nota se mi interessa, se mi dà spunto e, molto spesso non riesco nemmeno a commentare e sopratutto se dico che la faccio, la faccio, magari non subitissimo ma la faccio. Banale é scrivere che mi é piaciuta, banale é anche scrivere che la rifaccio perché ho un’arancia pronta nel cestino della frutta e sopratutto giustificarsi di una lunga assenza scrivendo di essere distratta, a volte é gradita anche solo una faccina 🙂 come segno di un passaggio amico e affezionato. Molti commenti mi fanno riflettere, quanto banale a volte sono anch’io nello scrivere banalità e poi c’é la fretta, il tempo che passa e la voglia di andare da qualche altra parte. Non vedo perché voi dovreste essere diversi da me o io diversa da voi presi da inevitabili  esigenze quotidiane a volte gravose tipo: faccende casalinghe, figli, scuola, lavoro, marito, ecc, ecc. e allora il commento anche banale diventa un segno del passaggio e questo a prescindere mi fa  molto piacere, mi conferma che c’é qui ama seguirmi. Molti blog invece sono interesanti da leggere e li’ mi ci perdo, mi rilasso, e sono i miei figli che mi fanno sussultare richiamandomi alla realtà… ma la buona lettura non é di certo nel mio blog, scrivo male e mi manca la concentrazione. Il più delle volte le ricette nascono….da un non so che dire, un non so’ come spiegare o é troppo lungo é complesso da spiegare oppure non c’ho voglia di spiegare e di scrivere…. ed il testo (breve spesso e se lungo peggio ancora)) che le accompagna diventa anche noioso da leggere, a volte non c’entra nulla con la ricetta.
Appunti pomeridiani
Il dunque é che ho deciso( ma visto che non sono una metodica quindi potrei cambiare) di scrivere un post alla settimana con tutte le ricette che riesco a tirar fuori durante il we…senza  fare altri post infrasettimanali ,evitandomi cosi’ ulteriori fatica e noia per chi legge. Faccio tutto in un’unico, inutile dire che la ricetta é fresca fresca di giorno, concentro le miei energie che sia il sabato o la domenica. Dunque per riassumere mi leggerete una sola volta a settimana ( quale giorno non so’) con una o più ricette cosi’ voi non vi stancherete troppo ed io riusciro’ a seguire di più voi sia nei commenti che nei vostri blog….Grazie per avermi letto fin qui, forse, era solo una scusa per dire cio’ che penso dopo certe riflessioni o forse no, solo un’appunto per la mia memoria un po’ stanca…. Grazie comunque, eventualmente, di continuare a  seguirmi ancora!!!! 🙂 ❤❤❤❤❤
Patrizia
Annunci