Comfort food – Cioccolato, mirtilli e limone


Dolce tenerina
Inutile, per quanto mi riguarda il cioccolato lo mangio anche se fuori fà 40 gradi all’ombra, benché siamo ancora lontanissimi da queste temperature, per lo meno qui da noi. Nulla pero’ puo’ impedirmi di preparare una torta cosi buona, unica e irresistibile.

Sono giorni ,mesi che i miei figli lamentano  con insistenza un doce cioccolatoso, il fatto é che comprare la cioccolata e riuscire a tenerla nascosta é un’impresa quasi impossibile. Tutti riusciamo a scovarla ( a parte io ovviamente che ne conosco i nascondiglio…ma poi mi chiedo a che serve?) visto che la cioccolata si deve mangiare e solo  a vederla e sentirne il suo profumo rassicura e ci fa star bene?

Dolce Tenerina

I miei figli accusano la cioccolata perché sono alla fine dell’anno scolastico ed hanno esaurito le loro energie ed hanno bisogno di concentrazione per gli scrutini finali.
Mio marito la mangia perché é stressato dal lavoro, dai clienti, dai fornitori, dalle tasse, e dalla moglie segretaria che chiede le ferie.
Io la mangio perché mi aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo.(?)

Difficile lasciarne un pezzo per farci i dolci.
Premesso tutto cio’, ieri finalmente giorno di riposo, la decisione é presa. Corro al negozio di buona mattina( adoro fare la spesa all’orario di apertura e scorrazzare con il carrello nei corridoi vuoti del grande centro commerciale) e compro il necessario per farla questa benedetta torta che mi gira da giorni in testa e che vado a copiare spudoratamente da Elga. perché é da lei che l’ho conosciuta e perché mangiarne un bel pezzo mi fa sentire meno la distanza che mi separa per poterla riabbracciare…la mia carissima amica Elga, intendo!!!
Non ho modificato nulla nella versione originale, ho solo seguito il consiglio di Elga aggiungendo parte di farina di riso e, istintivamente la buccia di un limone che negli ultimi tempi mi piace da impazzire con il cioccolato.
Tenera tenera!!!!!!

 

Facilissima….e buon fine settimana a tutti  
Torta tenerina ai mirtilli e limone

Dosi per una teglia di 20 cm.di diametro.
200 g di cioccolato di ottima qualità al 70%
4 uova fresche
4 cucchiai di zucchero ( io ho messo la cassonade)
2 cucchiai di farina 00
2 cucchiai di farina di riso
100 g di burro
extratto di vaniglia (1 cucchiaino)
la buccia grattugiata di un limone (bio)
150 g di mirtilli ( vanno bene anche surgelati)
In una ciotola, mescolate i tuorli con lo zucchero, sbattendo con le fruste finché diventi bello spumoso. Aggiungete le farine e l’estratto della vaniglia e la buccia del limone. ( volendo anche un po’ del suo succo)
Intanto fate fondere a bagnomaria il cioccolato con il burro. mescolate rapidamente per farlo diventare lucido e intiepidirlo. versatelo a filo nell’impasto di uova mescolando continuamente. Montate a neve gli albumi e aggiungenteli all’impasto precedente. Mescolatevi, infine,  parte dei mirtilli. Preparate una teglia di 20 cm di diametro, ricoperta di carta forno e versate l’impasto ed il resto dei mirtilli. Passate in forno a 180°C. per 12 minuti. La torta deve risultare ancora morbida. Lasciate raffreddare e godetevi questa meraviglia!!!!!!
Annunci