Pain d’épice – ogni anno uno diverso


Pain d'épice titolo

E’ troppo buono e se lo si fà una prima volta a Natale , poi lo si fà sempre.

Anche se non appartiene alla mia tradizione ogni Natale mi piace rifare questo dolce dai profumi caldi e speziati.

 E’ un dolce dal caretteristico sapore di miele e zenzero che non piace veramente a tutti.

Questa volta ho trovato una ricetta senza il miele, utilizzando la melassa, che oltre alla morbidezza e alla compattezza della parte interna , gli conferisce questo colore scuro al “cioccolato” e per dargli un piacevole gusto acidulo ho aggiunto dei lamponi, pochi per la verità ,sono certa pero’ che con la giusta quantità questo dolce assume una golosità maggiore.

In questa foto giu si intravedono i pochi lamponi, mentre nell’altra foto son capitati i pezzi (ultimi resti) senza 😦

Pain d'épice aux framboises

Lascio sempre la vostra fantasia a ‘migliorare’ e personalizzare il gusto del  dolce, con la frutta che vi conviene di più.

Come per  tutti  voi, cari affezionati lettrici e lettori, questo é un periodo di corse, tra lavoro ed impegni di casa e per le imminenti feste il tempo scorre talmente veloce che c’é poco spazio per i passatempi preferiti.

Riusciro’, spero, a postare qualche altra ricetta prima di congedarvi da voi e sopratutto prima che sia  Natale, i miei auguri non mancheranno 🙂 Buon mercoledi’!

ingredienti pain d'é

Se vuoi visualizzare e stampare la ricetta CLICCA QUI

Annunci