Crema catalana con composta di amarene all’anice


crema catalana flickr

I dessert del caldo sono fresche creme leggere.

Semplici da fare e con ingredienti essenziali che sono sempre nella nostra dispensa.

Buone senza nulla, cucchiaino dopo cucchiaino si scioglie gradevolissima in bocca lasciando il gusto finale dei semini della vaniglia.

Se la si vuole ingolosire più di quella che già é, basta aggiungere una base di amarene dolcissime e profumate al liquore di anice , che non ricordavo di avere infilato infondo alla vecchia credenza, ed ancora, una spolverata  di cristalli di caramello e…sedersi comodamente, dopo una giornata lunga e faticosa, dopo aver sistemato tutto in cucina, affondarci il cucchiaio e delizirsi una meritata ricopensa.

1-IMG_4746 (2)

E cosi che ho inaugurato la mia nuova cucina.

crema catalana

Per 4 persone

  • 1 l di latte di mandorla
  • 6 tuorli
  • 4 cucchiai di zucchero di canna chiaro
  • 4 cucchiai di Maizena
  • 25 g di burro
  • un limone bio
  • 1 baccello di vaniglia
  • 200 g di ciliege amarene
  • 2 cucchiai di zucchero a velo ( se preferisci la composta più dolce aggiungi un’altro cucchiaio di zucchero)
  • il succo di mezzo limone
  • 2 cucchiai di liquore all’anice
per il caramello
  • 10 zollette di zucchero ( o 100 g di zucchero)
  • 2 cucchiai di acqua
Prepara la composta di amarene. Snocciola le ciliegie dopo averle ben lavate e versale in un pentolino a fondo spesso, aggiungi lo zucchero, il succo di mezzo limone e l’anice. metti su fiamma media mescolando facendo ben sciogliere lo zucchero. Fai cuocere a fiamma dolce per 15/20 minuti, come per fare una marmellata. Se trovi che sia troppo liquida, continua aocra per 5 minuti.Poi lascia raffreddare.  Ed infine distribuisci in cocottine di vetro
In un pentolino scalda 90 cl di latte con il baccello della vaniglia tagliato in due e  tre strisce di buccia del limone.  In una terrina sbatti 1 tuorli con i 4 cucchiai di zucchero e la Maizena. Versa 10 cl di latte freddo e mescola bene. Quando il latte comincia a bollire, allontana dalla fiamma, togli la buccia del limone, il baccello della vaniglia facendone cadere i semini nel latte e versa la crema di uova mescolando velocemente con una frusta. Fai addensare a fiamma bassa mescolando con un cucchiaio di legno.
Versa la crema sulla composta di amarene e lascia raffreddare fino al momento di servire.
per il caramello:
Fai sciogliere lo zucchero in un pentolino bagnadolo bene con l’acqua, a fiamma media, senza mai mescolare, rotendo di tanto in tanto il pentolino,  fino a diventare col ambra. Versalo su di un foglio di carta forno e lascialo raffreddare perché si solidifichi. Poi con un piccolo martellino o un’altro attrezzino riducili a cristalli, puoi anche usare un doppio foglio di carta forno posto sul caramello e passarci sopra una bottiglia in modo da sbriciolarlo pil più finemente possibile.
Al momento di servire la crema cospargi dei cristalli di caramello.

Visualizza la versione stampabile 

Advertisements